PREMESSA:
L’attività sportiva subacquea è definita immersione ricreativa e richiede l’utilizzo di attrezzature specifiche per il suo svolgimento.
I costi per l’acquisizione delle suddette attrezzature, grazie anche al continuo aggiornamento tecnologico, hanno subito una contrazione determinando una maggiore diffusione dell’attività subacquea ricreativa con conseguente apertura di numerosi nuovi “centri per immersioni”.
Oltre ai praticanti più assidui, che frequentano i fondali marini durante tutto l’anno, si è registrata l’aggiunta di subacquei più saltuari, dediti all’attività esclusivamente nei periodi estivi.

Powered by WPeMatico